Grimaldi lines
About Us Compagnie di Navigazione Servizi di Linea Porti e Logistica Sedi e Filiali Flotta Online Booking Itinerari Press & Media Pubblicazioni
Euro-Med Network

L'idea di collegare alcune aree periferiche Europee attraverso servizi di linea per il trasporto di merci rotabili ha rappresentato la scintilla per la nascita della rete Euro-Med nella metà degli anni Novanta. Nel corso degli anni, l'Euro-Med ha svolto un ruolo cruciale per rafforzare la coesione economica tra i Paesi Europei e limitrofi, diventando un vero nastro trasportatore al servizio della produzione industriale in Scandinavia, Nord Europa, Isole Britanniche ed il Mediterraneo.

In meno di un decennio la crescita dei traffici verso Nord e verso Sud è stata tale da provocare l'ampliamento della rete con ulteriori servizi: l'Euro-Med, l'Euro Aegean, il West East Med e l'Adriatic Service, oltre al congiungimento con la rete Short Sea via trasbordo.

Con l'acquisizione di Finnlines, i clienti del servizio Euro-Med possono altresì beneficiare di collegamenti nel Mare del Nord, nel Mar Baltico e verso la Russia.

Un nuovo servizio chiamato BalticEuroMed abbina il collegamento Scandinavian Service operato da Finnlines con la rete Euro-Med operata da Grimaldi Lines con trasbordo nel porto belga di Anversa. Questo collegamento permette sia a Finnlines che a Grimaldi Lines di offrire ai propri clienti rotte che toccano più di 65 destinazioni in circa tutti i Paesi del Continente, dal Sud-Est (Turchia) al Nord Est (Russia), fino a comprendere le zone della costa settentrionale dell'Africa e il Vicino Oriente, quali Egitto, Israele, Siria, Libano, Libia e Tunisia.

Le navi attualmente impiegate sulla rete Euro-Med sono 35 ed i porti serviti circa 40: i porti principali sono scalati ogni due giorni mentre gli altri una sola volta a settimana. Le ragioni del successo di tale servizio sono l'elevata frequenza degli scali e la dimensione, senza eguali, delle navi Ro/Ro Multipurpose Car Carrier impiegate su tali linee, capaci di trasportare più di 4.600 auto o un mix di auto, 3.000 metri lineari di merci rotabili, 800 TEU di container e carichi speciali di un peso di 200 tonnellate ciascuno.

Il settore automobilistico trae numerosi vantaggi da una tale struttura logistica: nel 2009 circa 1,9 milioni di auto e van prodotti in Belgio, Polonia, Svezia, Germania, Francia, Portogallo, Gran Bretagna, Spagna, Italia e Turchia sono stati trasportati verso i mercati di destinazione. Nello stesso anno 300.000 FEU di merce rotabile (camion, scavatori, etc.) e containerizzata sono state movimentate sulla rete Euro-Med. Alcuni esempi di imbarchi sono i treni della metropolitana di Roma e Madrid; i materiali rotabili per il tram di Atene e Gerusalemme; impianti eolici o semplicemente beni di consumo in container. È inoltre evidente il costante contributo dei servizi Euro-Med alla decongestione del traffico stradale.